Giu26

FICT e Intercear accolgono positivamente la risoluzione Bellucci (Fdi) sulle dipendenze

Conferenza stampa in occasione della giornata mondiale di lotta alla droga

Il presidente della FICT, avv. Luciano Squillaci, e, il Presidente dell’Intercear, Biagio Sciortino, condividono e ringraziano l'On.le Maria Teresa Bellucci e il Gruppo di Fratelli d'Italia per aver sostenuto e data la giusta attenzione alle questione delle dipendenze anche tramite la risoluzione, firmata dai deputati, nello specifico: Maria Teresa Bellucci, Fabio Rampelli, Marcello Gemmato, Ciro Maschio, Salvatore Deidda, Monica Ciaburro e Wanda Ferro, presentata alla Commissione Affari sociali della Camera e durante la Conferenza Stampa di questa mattina

L’obiettivo, si legge nel testo, è di offrire adeguate misure alla prevenzione, cura, trattamento e reinserimento socio-lavorativo nell'ambito delle dipendenze correlate alle droghe legali e illegali, unitamente a quelle comportamentali. Con la Risoluzione si impegna il Governo:

- ad assegnare la specifica delega politica alle Politiche antidroga, estendendola a tutte le forme di dipendenze patologiche, sia da sostanze che comportamentali;

- a convocare la Conferenza nazionale sulle politiche antidroga, prevista dal Testo Unico ogni tre anni e assente dal 2009;

- a rifinanziare con urgenza il Fondo nazionale di intervento per la lotta alla droga, destinando allo stesso risorse pari ad almeno 50 (cinquanta) milioni di euro;

- ad ampliare i compiti del Dipartimento delle politiche antidroga, cui attualmente è assegnato il contrasto dell'uso di sostanze stupefacenti, delle tossicodipendenze e delle alcoldipendenze correlate, affidandogli, altresì, la funzione di supporto per la promozione e il coordinamento dell'azione di Governo in materia di dipendenze comportamentali.

- in tale quadro, a potenziare il medesimo Dipartimento, in termini di personale, mantenendolo incardinato nelle strutture generali permanenti della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

- a istituire la Consulta degli esperti e degli operatori sociali, prevista dall’articolo 132 del DPR 309/1990, che ha cessato la sua attività nell’anno 2011;

- a programmare e realizzare politiche di prevenzione nell'ambito delle dipendenze patologiche, organiche e strutturali, con finanziamenti stabili, che consentano percorsi educativi, continuativi, coinvolgendo, in particolare, le istituzioni scolastiche dei diversi ordini e gradi;

- a promuovere campagne informative nazionali di contrasto delle droghe, e delle dipendenze comportamentali più in generale, attraverso i mezzi di comunicazione radiotelevisivi pubblici e privati, attraverso la stampa quotidiana e periodica, attraverso la comunicazione on line nonché attraverso pubbliche affissioni e servizi telefonici e telematici di informazione e di consulenza, dando piena attuazione a quanto previsto dal comma 13 dell’art. 1 del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, e finanziando tali campagne nella misura minima 5 (cinque) milioni di euro annui.

Info: Elisabetta Piccioni - cell 3392818398 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT

Ultime 20 notizie