Mar01

PIACENZA: Quel tiro alla fune tra genitori e figli

Il 5 marzo nel convegno nazionale promosso da “La Ricerca” verrà presentata l’esperienza del Centro counseling Piacenza.

PIACENZA: Quel tiro alla fune tra genitori e figli

Ci vuole un villaggio per crescere un bambino”. L’antico proverbio africano è il titolo di un convegno che chiama in causa la comunità intera per tendere la mano ai genitori che, sempre più numerosi, manifestano difficoltà a gestire il rapporto con i figli.

 

La giornata di studi, che si terrà a Piacenza il 5 marzo, è stata organizzata dall’Associazione “La Ricerca”, alla luce della crescente richiesta di sostegno registrata in questi mesi al Centro counseling Piacenza, il Servizio che la trentennale associazione ha avviato nella primavera del 2008, quale punto di ascolto e di orientamento per persone, coppie, nuclei familiari che stanno attraversando un momento difficile, o semplicemente di confusione e di malessere, dovuto a un trauma, un lutto, un divorzio, la perdita del lavoro e, in genere, ad un disagio di natura psicologica, relazionale, sociale.

“Una parte importante della nostra utenza – è il segnale lanciato dai responsabili del Centro counseling di via Lanza - è rappresentata da genitori che vivono con difficoltà la relazione con i figli, non solo nella fase adolescenziale, che resta uno dei momenti di passaggio e di crisi, ma sempre più spesso in età inferiore. Anche i genitori di ragazzi di dodici-tredici anni riferiscono, infatti, che i loro figli manifestano segnali di disagio: l’insofferenza verso le regole della famiglia, gli improvvisi cali nel rendimento scolastico e le difficoltà nella relazione con alcuni insegnanti, sono campanelli d’allarme che spesso lasciano i genitori disorientati e incapaci di ricorrere alle risorse personali per riuscire ad aiutare i figli”.

Con il convegno del 5 marzo la “crisi all’interno della famiglia” sarà portata su un tavolo di confronto pubblico con esperti chiamati da diverse parti d’Italia. Il seminario, aperto a tutti e rivolto in particolar modo alle agenzie educative, dalla famiglia al mondo della scuola ai Servizi Territoriali, si terrà nell’aula magna dell’Isii Marconi (via IV Novembre 116). Interverranno: Alberto Pellai (medico, psicoterapeuta dell'età evolutiva, conduttore dal 2005 su Radio 24 - con Nicoletta Carbone - del programma "Questa casa non è un albergo" dedicato al rapporto tra genitori e figli, da cui è stato tratto anche un libro; specialista in Igiene e Medicina Preventiva, ricercatore presso il Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Università degli Studi di Milano, dove è docente di Educazione Sanitaria e Prevenzione); lo psicologo e psicoterapeuta Raffaele Mastromarino (docente presso La Facoltà di Scienze dell’educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, autore di numerose pubblicazioni, tra cui “Prendersi cura di sé per prendersi cura dei figli”, e collaboratore di  numerose riviste specializzate, tra cui Polarità, Psicologia Psicoterapia e Salute); e la psicologa e psicoterapeuta Milly De Micheli (insegna in diverse scuole di psicoterapia e di counseling e dal 2007 è docente di Counseling Educativo presso l’Università della Valle d’Aosta, è uno dei supervisori del Centro di Counseling JES di Genova e dal 1993 è docente del Corso di Counseling a indirizzo analitico-transazionale e metodologie umanistiche fondato da Vittorio Soana di cui, dal 2007, ha assunto la Direzione).

La mattinata prevede alle 9 il saluto delle autorità. Faranno gli onori di casa il fondatore dell’associazione “La Ricerca”, don Giorgio Bosini, la presidente Daniela Scrollavezza e il responsabile del Centro counseling Piacenza, Sergio Bernazzani. La prima sessione sarà aperta alle 9,40 (“Quando il genitore chiede aiuto”) dalla prof.ssa De Micheli,  che sarà anche moderatrice del convegno, seguirà, alle 10 il prof. Pellai (“Educare un adolescente, ovvero l’arte del tiro alla fune”). Alle 11,20 coffee break. A mezzogiorno seconda sessione con il prof. Mastromarino (“Competenze di base del counselor e la gestione di gruppi per genitori”) e, alle 12,40, proiezione del video “Tutto si chiarirà nel corso degli eventi”. Ogni intervento darà ampio spazio a domande dal pubblico per un dibattito.

Posted in Dal Territorio

Commenti (0)

Lascia un commento

LOGIN_TO_LEAVE_COMMENT